4 gennaio 2012

Body Worlds. Viaggio spettacolare nel mondo dell'anatomia


Il 14 settembre scorso si è aperta a Roma, negli spazi delle Officine Farneto, in prossimità dello Stadio Olimpico, un' eccezionale esposizione di autentici corpi umani, dissezionati e conservati con la tecnica della plastinazione.
Padre della mostra è il Dottor Guhther von Hagens il quale illustra, attraverso più di duecento organi e sezioni e venti corpi interi plastinati, l'inizio della vita e le patologie che possono alterarne o limitarne il funzionamento.


La tecnica della plastinazione, ideata e brevettata dallo stesso von Hagens, consente di bloccare la decomposizione del corpo deceduto e di produrre preparati solidi, inodori e di duratura conservazione. 



«Lo scopo della plastinazione - spiega von Hagens - è stato fin dal principio scientifico, ossia la formazione di studenti di medicina. Ma l'interesse dei profani per i preparati plastinati mi ha condotto all'idea delle esposizioni pubbliche. Seguì a tale idea la constatazione della necessità di inserire un elemento estetico, non per scioccare, bensì per stimolarne l'immaginazione».
E questo è il motivo delle pose realistiche nelle quali si vedono oggi i corpi in esposizione, pose ispirate soprattutto ai disegni del XV°secolo come ad esempio gli studi anatomici di Leonardo da Vinci; Un fil rouge quindi che collega l'arte alla scienza e viceversa.
Secondo l'anatomopatologo tedesco portare Body Worlds a Roma è stata una sorta di ritorno a casa «perché la mostra si pone fermamente nella tradizione dello studio dell'anatomia umana, che è iniziato con il Rinascimento.» E proprio per rendere omaggio a questo movimento, tra i tanti corpi esposti è presente una rielaborazione plastinata dell'Uomo Vitruviano di Leonardo intitolata L'Uomo Moderno ed è a dir poco inquietante.


Gli ambienti dell'esposizione sono ampi e cupi, mentre i corpi e le bacheche sono ben illuminati, l'atmosfera che si respira è un mix di sacro e profano... lungo il percorso si rimane ipnotizzati. La mostra appare come un viaggio di scoperta nel mondo sottocutaneo, ricorrendo alla comparazione di organi sani e organi malati, come nel caso di un polmone di un fumatore e di un non fumatore, o di un fegato sano da un fegato affetto da cirrosi epatica.
Una vetrina lugubre oserei dire, dove il fulcro centrale è il cuore, motore della nostra vita e della nostra anima. Ogni sezione è accompagnata da brevi didascalie e da grandi pannelli dove specificatamente vengono chiarite le varie funzioni di organi e i meccanismi che scatenano malesseri o malattie. Piacevoli sono le citazioni che il Dottore ha deciso di mettere a fondo di ogni pannello, come ad esempio l'invito a seguire il proprio cuore, ad essere più ottimisti e di vedere il bicchiere mezzo pieno, piccoli accorgimenti che migliorano il nostro umore e di conseguenza anche la nostra salute; è un percorso che senz'altro ci porta  a riflettere e a prendere coscienza del nostro corpo. Davanti ogni singola sezione però è inevitabile soffermarsi a pensare alla caducità della vita e a non fare un pensiero triste, la mostra, pare quasi annunciare un continuo memento mori e in questo caso Gunther von Hagens veste molto bene i panni di vicario di Dio oltre a quelli di uomo di scienza.


Body Worlds però, è molto più di una semplice mostra, Body Words è uno speciale programma di donazione del corpo attivo dal 1982, realizzato grazie alle migliaia di persone (circa 13.000 a tutt'oggi) che hanno deciso ancora in vita di donare i propri corpi all'istituto di Plastinazione di Heidelberg, chi magari per servire ad una buona causa o chi invece desidera semplicemente risparmiare le spese funebri.
Il catalogo della mostra, infine, è senz'altro uno dei punti a favore dell'esposizione, degno supporto ad un testo di medicina, mentre a sfavore gioca molto il prezzo del biglietto, (16 euro intero mente solo 14 per quello ridotto).
  
Gunther von Hagens' Body Worlds. Il vero mondo del corpo umano
Officine Farneto
Via dei Monti della Farnesina,73 (zona Stadio Olimpico)
00194 Roma

Orari da sabato a giovedì dalle 10 alle 20 (ultimo ingresso ore 19)
venerdì dalle 10 alle 22 (ultimo ingresso ore 21)
Ingresso intero 16 euro
Ridotto 14 euro
per ulteriori informazioni www.bodyworlds.it


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...