27 gennaio 2010

Brancati - Don Giovanni in Sicilia (audiolettura)


Per via delle sue radicali descrizioni sociologiche, per l'uso di cliché ormai superati tra stili di vita meridionale e settentrionale, sembra un romanzo superato. Eppure la lettura diverte, fa riflettere, descrive sensi comuni realmente vissuti fino a pochi decenni fa in Italia con ironia e intelligenza. I segreti del sesso, da condividere, immaginare e trastullare solo con gli amici più intimi, sono mascherati dalla monotonia fanciullesca delle abitudini agli occhi degli altri, delle donne pudiche, delle sorelle zitelle del protagonista. Le difficoltà di Giovanni Percolla, il protagonista, ad approcciarsi con l'altro sesso che diventano impacciate e comiche; l'ironia dei personaggi e dei fatti, l'ironia del sesso visto come elemento vitale per l'uomo ma religiosamente disdicevole da raccontare; la misantropia; la misoginia; il menefreghismo; le contraddizioni dell'amore; sono elementi che coinvolgono e dilettano. E tutto è condito con uno stile ammiccante, brillante, a tratti trascinante.





Da Don Giovanni in Sicilia di Vitaliano Brancati


Nessun commento: