17 febbraio 2013

Il cammino di Pietro


Giovanni e Pietro di Eugéne Burnand

Nelle stanze papali di Castel Sant'Angelo, in occasione dell'anno della fede, si è inaugurata lo scorso 7 febbraio la mostra su Il cammino di Pietro, quaranta opere, per lo più inedite, che intendono raccontare le avventure dell'apostolo Pietro, dallo stupore iniziale della sua chiamata, alla nomina di pescatore di uomini, dal rinnegamento al ravvedimento fino al profondo dolore per la morte del suo Maestro; il cammino terreno e spirituale dell'uomo che ha fatto della sua fede la sua forza.

Jan Brueghel, Giorgio Vasari, Georges de La Tour, Guercino, Guido Reni, Eugéne Burnand, sono solo alcuni dei grandi nomi presenti in mostra, un percorso coinvolgente che introduce lo spettatore in un'intensa panoramica della vita del Santo, con opere che ripercorrono la storia della cristianità dal IV° al XIX° secolo.


Le lacrime di Pietro, Guercino


Particolarmente emozionanti i capolavori di Giovan Francesco Barbieri, detto il Guercino e Eugéne Burnand, entrambi nella medesima sala, dove le luci soffuse, le integrazioni cinematografiche e la voce fuori campo del Vangelo secondo Matteo di Pasolini rendono l'atmosfera ancor più suggestiva e drammatica portando lo spettatore a riflettere inevitabilmente sul senso della propria fede. Un percorso sensoriale, quindi, tra percezione visiva e percezione spirituale.

Il cammino di Pietro
Roma, Castel Sant’Angelo
dal 7 febbraio al 1 maggio 2013
dal martedì alla domenica, dalle ore 9 alle 19,30.
La biglietteria chiude alle ore 18,30.
Chiuso il lunedì.
Visita Castello + mostra: intero € 10.50, ridotto € 7.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...