Visualizzazione post con etichetta BLOG. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta BLOG. Mostra tutti i post

12 gennaio 2024

L’arte incontra lo sport: i dinamismi di Umberto Boccioni

Umberto Boccioni

Il legame tra arte e sport in età contemporanea non è così impossibile da individuare, come in apparenza si potrebbe pensare, e durante il corso del primo Novecento, periodo in cui sia l’arte che lo sport si aggiornano e si diffondono in maniera sempre più capillare nella società italiana, un contributo importante in questo ambito è stato offerto da un artista tra i più rinomati e influenti: Umberto Boccioni.

5 gennaio 2024

Quando il cinema contesta l'arte contemporanea

Tempo fa espressi tra le pagine di questo sito tutta la mia perplessità riguardo all'arte contemporanea, perplessità che si scontravano col fatto che l'intero sistema dell'arte e della cultura sembra voler ragionare in maniera opposta alla mia. Ma è pur vero che tra la gente comune è evidente un certo sbandamento di fronte alle opere contemporanee, se non un vero e proprio rifiuto. In parte è l'interpretazione che abbiamo dato dell'incendio della Venere degli stracci a Napoli o di uno sputo ad un'opera di Lucio Fontana avvenuto anni fa a Roma. Questo sentimento particolarmente vivo nella gente comune è stato raccontato persino in un episodio del film Dove vai in vacanza? del 1978.

27 dicembre 2023

L’amore nel dopoguerra: Un viaggio nella resilienza


Storie come tante, di ciò che troppo spesso viene confuso per amore, ma non è altro che manipolazione psicologica. Storie come tante che non hanno più ragion d’essere.
Il periodo del dopoguerra ha segnato un'epoca di profonde trasformazioni sociali, economiche e culturali. Tra le molte sfide affrontate in questo periodo, il ruolo delle donne emerge come una narrazione cruciale di resilienza e cambiamento. Attraverso il film C'è ancora domani di Paola Cortellesi, esploriamo il panorama postbellico attraverso la lente delle donne, arricchendo il nostro viaggio con le voci della letteratura che hanno immortalato questa straordinaria epoca.

15 novembre 2023

Le parole che salvano: Quando la scrittura diventa il nostro anestetico contro il caos


Nel mondo frenetico di oggi, dove l'ansia e lo stress sembrano essere all'ordine del giorno, c'è un'arte antica e potente che offre una via di fuga per coloro che hanno l'abilità di trattenere a lungo il respiro: la scrittura.
Gli scrittori, da tempo immemorabile, ci hanno insegnato che le parole possono essere un rifugio sicuro, un anestetico contro il tumulto del mondo. Trascorriamo quasi tutta la vita a “ignorare la voragine”, la paura originaria. O cerchiamo modi di sublimarla. A volte, come dice Sergio Claudio Perroni, conviene “Soffiare un po’ sulla vita, lasciarla raffreddare, avere un po’ di pazienza per evitare di scottarsi.
La sua voce è una delle tante di scrittori e artisti che hanno illuminato questa connessione profonda tra il potere delle parole e quello del benessere.

4 novembre 2023

Il nuovo catalogo di JoJo Huxford


È uscito il nuovo Catalogo dell’artista JoJo Huxford. Si tratta della quinta pubblicazione curata dal Blog L’Artechemipiace per l’artista statunitense.
Il nuovo catalogo personale di JoJo Huxford costituisce un affascinante viaggio nell'ambito della sua ricerca artistica, con all’interno una testimonianza tangibile della sua evoluzione creativa avvenuta nel corso degli anni. Quindi non solo un'opera di presentazione dei suoi lavori artistici ma un raccoglitore di esperienze e creazioni, un documento prezioso che incapsula il suo percorso, catturando il fluire del tempo e il miglioramento del suo operato nel corso della sua carriera.

30 ottobre 2023

Quando cambiare diventa un’intrinseca necessità

Fleabag è una serie britannica composta da due stagioni, andata in onda per la prima volta nel 2016 e poi nel 2019. La trama ruota attorno a una giovane trentatreenne, interpretata dalla stessa Phoebe Waller-Bridge, l’autrice, la cui vita è una miscela di caos, umorismo nero e un innegabile senso di disconnessione dal mondo che la circonda.

23 ottobre 2023

L'Ukiyo-e nel Mondo Moderno

L'ukiyo-e, tradizionalmente conosciuto come l'arte della xilografia giapponese, ha radici profonde nella cultura e nella storia del Giappone. Ma, come ogni forma d'arte resiliente, si è evoluto nel tempo, abbracciando cambiamenti e influenze esterne. Mentre una volta ritraeva belle geishe, audaci samurai e paesaggi tranquilli, oggi l'ukiyo-e ha trovato un nuovo respiro nella cultura pop, specialmente nel manga e negli anime.

21 ottobre 2023

Torna la speranza, con “L’identità”

Il romanzo di Milan Kundera usa la politica e l’intreccio per parlare dell’identità dell’essere umano. Lasciando da parte la staticità, l’immobilismo e una certa rigidità del passato, l’umanità raccontata fa i conti con la fragilità e, proprio grazie a questo, ritrova la speranza. Esistono situazioni in cui per un istante non riconosciamo chi ci sta accanto, istanti in cui l'identità dell'altro si cancella mentre, di riflesso, dubitiamo della nostra. Kundera trasforma una percezione così infinitesimale e segreta in materiale romanzesco.

15 ottobre 2023

Shintaro Ohata, magica arte tridimensionale

 
Per me, i dipinti non esistono solo per esprimere qualcosa, ma anche come mezzo per due persone per connettersi tra loro e per condividere quell'emozione.

La creatività di Shintaro Ohata si esprime attraverso l'armoniosa fusione di due tecniche distinte e separate, pittura e scultura, dando origine a opere d'arte tridimensionali uniche. Queste creazioni presentano un notevole approccio cinematografico, enfatizzando il dramma della vita quotidiana. Queste opere si rivelano come autentici disegni viventi, trasmettendo un'ardente volontà di continuare il loro movimento, anziché rimanere statici nell'istante raffigurato.

6 ottobre 2023

Le piante sono intelligenti?

Stefano Mancuso è un botanico piuttosto noto, non solo per i suoi studi ma soprattutto per la chiarezza con cui racconta il mondo delle piante. Nelle sue numerose conferenze e nelle interviste cerca di smontare i luoghi comuni sulle piante. Ad esempio l'idea che non si muovano, non reagiscano, ma soprattutto che non siano intelligenti.

7 settembre 2023

Il ritorno di Medusa: il teatro di Cuticchio e Ferracane

Molti conoscono la fine di Medusa, la Gorgone uccisa da Perseo; pochi invece sanno l'inizio del mito. Medusa, donna bellissima, viene violentata da Poseidone in un tempio sacro ad Atena che, per aver violato la sua casa, la condanna a diventare un orribile mostro. Questa vicenda è stata messa in musica nel 2019 dal compositore Giacomo Cuticchio su libretto di Luca Ferracane. Grande importanza hanno i pupi siciliani che "recitano" in scena. L'opera, della durata di un'ora circa, è composta di un Prologo e di tre Scene, dove appunto si racconta la vicenda di Medusa, in conformità col mito. I protagonisti, oltre alla Gorgone, sono Atena, la Gran Sacerdotessa, Anfitrite e il coro di Tritoni e Nereidi.

27 agosto 2023

Con il pennello in mano. Sete d’arte anche al femminile


Mai come ora il mondo attraversa una fase di cambiamenti che incidono fortemente nella cultura globalizzata, sempre più digitale e sempre più attenta alle esigenze innovative che accompagnano questo tempo.
Cosa può fare la pittura per la cultura dei tempi moderni? E’ una domanda complicata, perché le avanguardie artistiche hanno rappresentato e influenzato la cultura e la vita delle persone, soprattutto gli artisti che sono i protagonisti di questa evoluzione. Se consideriamo che l’ispirazione è universalità, immortalità e che i capolavori di tutti i tempi sono il fattore K dell’evoluzione artistica possiamo dire che in definitiva l’arte rompe gli schemi culturali rigidi. Ha un ruolo decisivo per trasmettere il cambiamento.

23 agosto 2023

Quando l'arte viene disprezzata, l'incendio della Venere degli stracci. Intervista a Pietro Marchese

Il 12 luglio è stato appiccato un incendio all'opera di Michelangelo Pistoletto la Venere degli stracci. Si tratta di un'installazione finanziata dal Comune di Napoli per arricchire l'offerta culturale della città. L'opera però è stata distrutta da un incendio doloso. Qui su Elapsus ci chiariamo: è possibile che sia stata distrutta come atto di disprezzo nei confronti di un'opera brutta e incomprensibile?

7 agosto 2023

Laika, dal primo essere vivente sulla luna alla prima artista donna sulla scia di Banksy

Laika

Il mondo dell’arte contemporanea vive di sfaccettature mutevoli e di nomi che cercano la propria affermazione con stili alternativi e, talvolta, dissacranti. Non sempre apprezzati, o, talvolta, estremamente osannati, gli artisti della neo-contemporaneità vogliono, con una sempre più pressante volontà, approcciarsi al mondo odierno, alle tematiche sociali e prestarsi come mezzo sussidiario affinché tematiche di forte pregnanza socio-culturale assumano risonanza e rilevanza. È quello che nel non troppo lontano 2002 ha iniziato a fare Banksy e che, sotto la sua influenza, hanno deciso di fare molti altri artisti, anonimi e non. Questo è proprio il caso di Laika.

3 agosto 2023

Legno e design bioclimatico: come integrare l'ecosostenibilità nell'architettura

L'intrigante incontro tra la nobiltà del legno e l'intelligenza del design bioclimatico fa sì che la natura diventi ispirazione e guida. In questo articolo viene illustrato come l'ecosostenibilità si possa fondere con l'estetica e l'efficienza energetica, plasmando un futuro dove le costruzioni abbracciano la Terra.

20 luglio 2023

Abbracci: una mostra sulle sculture di Ezio Cicciarella e di Venske & Spänle

La mostra inaugurata il 6 luglio e in corso fino al 16 settembre presso la Sala 1- Centro Internazionale d’arte Contemporanea di Roma, curata da Pavel Zoubok, presenta le innovative sculture di Ezio Cicciarella e del duo di artisti Venske & Spänle.

12 luglio 2023

Gli infiniti spazi di Alberto Giacometti

Alberto Giacometti

Alberto Giacometti è uno degli artisti più noti del Novecento per le sue rivoluzionarie sculture filiforme, che invitano lo spettatore a riflettere sul significato dell’essere umano nel mondo moderno. È stato un pioniere nell’esplorazione dei nuovi concetti di Spazio e Tempo nell’ambito della scultura e attraverso le sue innovative opere ha offerto un ritratto profondo e provocatorio dell’uomo contemporaneo, influenzato dall’Esistenzialismo che permeava la società del suo tempo.

12 giugno 2023

L'importanza della calligrafia

L'utilizzo intensivo di computer, tablet e smartphone sta rendendo obsoleta la scrittura a mano. Ma non si tratta solo di una decadenza nella vita di tutti i giorni ma anche a livello scolastico. I bambini di oggi hanno poca familiarità con la penna e la calligrafia. Scrivono male e poco. In alcune scuole si accetta di scrivere a stampatello e in altre ormai si eliminano i quaderni per passare ai tablet. Perdere familiarità con la scrittura significa perdere delle capacità cognitive importanti e nel contempo anche quelle della comprensione dei testi.

28 maggio 2023

Lens Visions di Giuseppina Irene Groccia

Trascorsi due anni dalla pubblicazione del libro artistico Mente Occhi Cuore, Giuseppina Irene Groccia esperisce se stessa nuovamente: questa volta circoscrive la propria ricerca al suolo della fotografia, indagandone le potenzialità empatiche rispetto alle atmosfere umane. La sintesi delle sue sperimentazioni emerge dal confronto con l'acromatismo del nero. Paradossalmente, la voracità di quest’ultimo, che divora ogni altro colore, è pari alla sua gratitudine: egli afferma, infatti, le immagini impressevi. Così Giuseppina sceglie di porsi in dialogo col “nulla” assoluto: attraverso il click ruba, quindi, i profili e li filtra, poi, attraverso pensieri, intuizioni, versi erratici dell’anima e della mente. Gioco o giogo, l’artista sfuoca la realtà, ‘sì che nascono visioni che la celano e nel contempo la lumeggiano. Pagine dark ammagliano scorci di pelle e mura, che si susseguono, mentre la lente frantuma le forme, anziché chiarirle, e le maschere celano le identità. 

15 maggio 2023

La cifra culturale in Geopolitica

Perché in Russia il popolo non caccia via il "dittatore" Putin e non si riprende tutte le libertà creando uno stato liberale? E ancora, perché la Russia considera come una "guerra esistenziale" quella combattuta in Ucraina? Queste sono alcune delle domande che il famoso analista geopolitico Dario Fabbri si pone in una lectio magistralis.