30 settembre 2009

La conoscenza su iPhone

Anche io posseggo quel concentrato di tecnologia che si chiama iPhone: un bel giocattolo multiuso, non c'è che dire! Ho scoperto tuttavia che a parte gli usi più banali come quello di telefonare, l'iPhone è un concentrato di opportunità culturali "leggere"; uso questo termine perché ovviamente un buon libro è insostituibile. Tuttavia negli spazi sempre più ristretti di libertà e tempo libero, usare tutte le potenzialità di internet è davvero grandioso...

Metti la possibilità di scaricare migliaia di podcast, mp3 gratis su svariati argomenti: arte, letteratura, storia ecc. Qualcuno che parli e spieghi proprio ciò che ami. Metti lo spasso di ascoltare un libro che non leggeresti mai mentre fai jogging. Metti la possibilità di scaricare una sonata introvabile o un video interessante. Metti la potenza di wikipedia a portata di mano, la recensione del film che stai per vedere, una parola di cui non ricodi il significato. Metti tutto questo nel calderone di una tecnologia positiva che porta in poco tempo tutto il sapere a disposizione, in una tasca, in un click. Tutto questo per me è diventato l'iPhone.

Nessun commento: