Visualizzazione post con etichetta audioletture. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta audioletture. Mostra tutti i post

26 febbraio 2012

Consolo – Retablo (audiolettura)

Vincenzo consolo

Retablo è uno dei romanzi più rappresentativi della letteratura di Vincenzo Consolo: la sua passione storica per una Sicilia mitica ma realistica, la forza strepitosa della sua lingua, e le debolezze della narrazione. Quest’opera racchiude i tratti distintivi di una singolare vicenda letteraria conclusasi il 21 gennaio di quest’anno.

9 dicembre 2011

Meneghello - I piccoli maestri (audiolettura)

Meneghello

Romanzo rivisto nel 1976, frutto di una decantazione della memoria e dunque di una riflessione scevra da eccessive pulsioni emotive. È il racconto disincantato di un gruppo di amici, con le idee dietro la nuca e l'arditezza sotto il cuore, che si organizzano e si improvvisano agguerriti combattenti per affrontare e resistere al fascismo e ai tedeschi occupanti. L'io narrante, lo stesso autore, incantato dalle suadenze della memoria e al contempo disincantato dal tempo trascorso, ricorda quasi con malinconia i fatti di guerra successivi all'8 settembre fino alla liberazione. Dunque un romanzo resistenziale, tuttavia senza quella patina abietta di eroismo e retorica che in qualche modo ha falsato verità e riflessioni.
I protagonisti, per lo più giovani studenti universitari e di vita, sono ragazzi improvvisati eroi (perché la storia così l'ha definiti) ma che di guerra, guerriglia e imboscate sapevano solo dai libri di storia e da brevi e inadeguati corsi addestrativi. Sono sbandati alla ricerca di una nuova strada, però attenti a snidare, tra le insidie di una coscienza che si trova di fronte gli orrori dell'odio e della guerra, la costruzione di una nuova Italia. Un romanzo di formazione se vogliamo; il racconto dell'evoluzione delle coscienze, ma, come si scriveva, senza retorica, senza esaltazione.

11 ottobre 2011

Zhimo - Arrivederci Cambridge (audiolettura)

Xu Zhimo

Xu Zhimo è un poeta cinese della prima metà del secolo scorso ed è considerato uno dei maggiori poeti cinesi moderni. Grazie ai suoi viaggi in occidente (specialmente in USA e Inghilterra) scoprì e si lasciò influenzare dalla poesia romantica inglese, Keats e Shelley ma anche dai simbolisti francesi. Tornato in Cina compose poesie dalla forte influenza metrica occidentale.

4 settembre 2011

Zola - Thérèse Raquin (audiolettura)

Émile Zola

Thérèse Raquin è senza dubbio uno dei più famosi romanzi di Émile Zola, accattivante e drammatico, intenso e finemente psicologico. Un romanzo che si discosta dal resto della produzione dello scrittore, il quale si cimenterà nel lungo ciclo dei "Rougon-Macquart" e il filone naturalista.

28 maggio 2011

Baudelaire - Les fleurs du mal (audiolettura)


Baudelaire

Non è necessario aggiungere molte parole e spiegazioni ulteriori quando introduce Charles Baudelaire, perché il nome stesso nell'espressione poeta maledetto viene associato alla raccolta Le fleurs du mal.
La perfezione dei versi e delle pause, associata alla musicalità del francese, giustificano questa volta un'audiolettura in sola lingua originale.

18 aprile 2011

Freud - L'interpretazione dei sogni (audiolettura)

freud

Impossibile scindere la psicanalisi dai sogni, il mondo reale da quello onirico: questo il contenuto dell'Interpretazione dei sogni di Sigmund Freud. Un universo onirico che ci mostra come i sogni possano essere non solo la manifestazione di un desiderio recondito: da quello sessuale a quello amoroso o di realizzazione di sè; in essi possono manifestrasi anche le paure, le angosce e le ansie recondite le quali solo attraverso un lungo processo di interpretazione è possibile comprendere. Attraverso la descrizione dei sogni di alcuni pazienti, Freud ci apre le chiavi interpretative per comprendere gli aspetti essenziali dei sogni.

7 marzo 2011

Benedetti – Non ti salvare (audiolettura)


Mario Benedetti

Quasi sconosciuto da noi, nonostante la sua famiglia sia di origini italiane, Mario Benedetti è stato poeta, romanziere, saggista e, nella più tipica delle tradizioni latinoamericane – purtroppo – un rifugiato politico – nel suo caso dalla dittatura instaurata nel suo amato Uruguay. Per tutti, e anche per Saramago che era suo amico, Benedetti è soprattutto un poeta; così, infatti, il 4 maggio del 2009, pochi giorni prima della sua morte, quando lo scrittore portoghese seppe del suo ricovero in ospedale scrisse sul suo Caderno:

[…] strappiamo le sue poesie all’immobilità della pagina e facciamone una nuvola di parole, di suoni, di musica, che attraversi l’oceano atlantico (le parole, i suoni, la musica di Benedetti) e si fermi, come un’orchestra protettrice, davanti alla finestra che è proibito aprire, avvolgendogli il sonno e facendolo sorridere al suo risveglio. Ai medici bisogna riconoscere qualcosa, ammettiamolo, ma anche noi, tutti quelli che da ogni parte del mondo hanno dato il proprio contributo personale, unendo poesie di Benedetti con poesie di Benedetti, abbiamo fatto la nostra parte. Mario Benedetti sta meglio. Leggiamoci quindi una sua poesia.


28 gennaio 2011

Cortázar – Il gioco del mondo (audiolettura)


Cortázar

«A modo suo questo libro è molti libri, ma soprattutto è due libri. Il primo, lo si legge come abitualmente si leggono i libri, e finisce con il capitolo 56 e alla pagina ove tre evidentissimi asterischi equivalgono alla parola Fine. Conseguentemente il lettore potrà prescindere senza rimorsi di coscienza da quel che segue.
Il secondo, lo si legge cominciando dal capitolo 73 e seguendo l’ordine indicato a piè pagina d’ogni capitolo».
Così Cortázar istruisce i lettori circa l’uso del suo più celebre romanzo, Rayuela, tradotto in italiano in Il gioco del mondo. Si può infatti leggerlo seguendo la consuetudine e tralasciando un cospicuo numero di capitoli (dal 57 al 155), o partire dal 73 e seguire le indicazioni alla fine di ogni capitolo, che portano il lettore a compiere un percorso non lineare, a salti, da un capitolo all’altro. Nel romanzo, d’altronde, non è tanto la storia la protagonista, quanto la scrittura densa e ricca di Cortázar, che pare volersi ribellare alle regole; come confessa nel capitolo 94: «Una prosa può corrompersi come una bistecca di maiale. Da anni sto assistendo agli indizi di putrefazione della mia prosa», e più avanti, «[…] non so più scrivere “coerente”; un’impennata verbale mi getta a terra dopo pochi passi».



12 dicembre 2010

Omero - Odissea (audiolettura)


Ulisse, odissea

L'Odissea è il più antico e perfetto testo che la letteratura occidentale conosce, ma è anche il più citato e il più imitato. Le vicende di Ulisse hanno ispirato tutta l'arte occidentale sino ai nostri giorni, tramite le note vicende del guerriero di Itaca. L'episodio qui riportato riguarda l'accecamento di Polifemo all'interno della sua grotta tramite l'inganno del vino di Ulisse-Nessuno. La versione letta è tratta da Ippolito Pindemonte il quale ne ha reso una delle più famose e poetiche traduzioni in lingua italiana.

17 novembre 2010

Lobo Antunes - L’ordine naturale delle cose (audiolettura)



L’ordine naturale delle cose è il nono romanzo della prolifica carriera di scrittore di António Lobo Antunes – fino ad oggi si contato ventisette libri pubblicati, partendo dall’esordio, nel 1979. Questo romanzo compone, assieme a Trattato delle passioni dell’anima e La morte di Carlos Gardel, la trilogia detta «ciclo di Benfica», dal nome del quartiere di Lisbona dove Lobo Antunes ha trascorso la sua infanzia, e della principale squadra di calcio della città che il mite e solitario medico (dalla vita quasi eremitica) tifa sfegatatamente.


30 settembre 2010

Kafka - La metamorfosi (audiolettura)

kafka

Svegliarsi una mattina e scoprire improvvisamente d'essere diventati qualcos'altro, un essere disgustoso come per tutti noi è uno scarafaggio... Da un'apparente normalità, Franz Kafka ci proietta verso una descrisione surreale della quotidianità. Un impiegato che, trasformato in un insetto, non riesce a compiere i normali gesti quotidiani: scendere dal letto, fare colazione e andare al lavoro, vivendo insomma quel senso del dovere che la contemporaneità ci ha inevitabilmente costretti a vivere.

1 settembre 2010

Levi - Se questo è un uomo (audiolettura)

primo levi

Nato dalla necessità di raccontare l'estremo, l'infinito, Se questo è un uomo di Primo Levi è la storia di un viaggio: un cammino lento e spietato verso la discesa, verso le profondità del male; di una catabasi. In questo approdo di nullità e rinuncia c'è l'uomo nella propria essenza, nella propria innata malvagità. L'analisi scientifica delle emozioni (o meglio dell’assenza delle emozioni), insieme alle descrizioni crude dei luoghi e dei diversi momenti di una giornata da deportato, sono oltremodo trascinanti e con difficoltà, seppur con sdegno, si sente il bisogno di non abbandonare la lettura. 

13 luglio 2010

Tozzi - Con gli occhi chiusi (audiolettura)

federigo tozzi

Un romanzo di formazione, ambientato nella provincia senese, che è lontano da descrizioni dannunziane, opalescenti e fugaci, della società borghese dell'Italia del primo novecento. L'amore di Pietro Rosi, il protagonista adolescente, senza ragione, a occhi chiusi appunto, alla fine si ritroverà a fare i conti tra il suo amore genuino, fedele, incondizionato e tra l'egoismo, l'opportunismo, la lussuria di Ghìsola, compagna di giochi e amante opportunista. Le attese, le speranze di Pietro alla fine saranno tradite dalla vita, dalla sua grovigliosa caoticità. Ne viene fuori un pessimismo profondo, naturale, che non dipende solo dalla condizione sociale dei protagonisti (anzi forse questa ne è un riflesso), ma dall'inettitudine dell'uomo moderno.

22 giugno 2010

Orwell - 1984 (audiolettura)

George Orwell

Nel 1949 George Orwell immaginava nel romanzo 1984 un futuro dominato dal Grande Fratello e dalle sue leggi. Un futuro distopico che rappresenta cioè una società e un mondo assolutamente improponibili. Inutile dire che quest'opera ha influenzato ed influenza il mondo d'oggi attraverso l'uso dei termini Orwelliano e Grande Fratello, ma anche attraverso le critiche e le paure che la quotidianità e lo sviluppo delle scienze mostra ogni giorno.

22 maggio 2010

Golding - Il Signore delle Mosche (audiolettura)

william golding

Su un'isola deserta, in un mondo senza adulti, naufraghi, un gruppo d’infanti cerca, per sopravvivere, una dimensione sociale nuova. E' la vittoria dell'egoismo, ma è anche la sconfitta del mito dell'autosufficienza, la sconfitta del mito della società razionale, la sconfitta del mito rousseauniano della bontà innata nei bambini… Alla fine questi ragazzi, che giocano a fare gli adulti, che nella sostanza sono e restano selvaggiamente malvagi, scoprono e consentono al Signore delle Mosche, il male che è naturalmente in loro, di vincere. E, tra una feroce pretesa e un'altra, il ragazzo, l'uomo, si scopre per quello che è: un animale crudele.


15 maggio 2010

Buzzati - Racconti (audiolettura)

Dino Buzzati

I racconti di Dino Buzzati posseggono un'indubbia carica emotiva e surreale. Le sue storie colpiscono per la lucida capacità di coinvolgere il lettore costringendolo a vivere una realtà fuori dal normale, eppure sempre ben legata al quotidiano. Questa capacità Buzzati l'aveva sicuramente acquisita grazie alla sua professione di giornalista del «Corriere della Sera» che conciliava a quella di scrittore. Di Buzzati si ricorda il celebre romanzo, Il deserto dei Tartari da cui è stato tratto anche un film.

26 aprile 2010

Tarchetti - poesie (audiolettura)

Igino Ugo Tarchetti

La parabola esistenziale di Igino Ugo Tarchetti è breve, intensa e moderatamente tormentata come quella di artisti che siamo soliti escludere dal panorama italiano. Eppure, schiacciati dal peso culturale della Francia del secondo Ottocento, quella degli Scapigliati è una vicenda che meriterebbe molta più attenzione. Tarchetti è stato scrittore, giornalista e, meno frequentemente, poeta.


8 aprile 2010

Ovidio - L'arte di amare (audiolettura)

Ovidio

I consigli di Ovidio contenuti nell'Arte di amare, sono versi senza tempo. Le parole del poeta oltre a rendere valore alla letteratura latina, appaiono come un libro di suggerimenti e consigli pratici sull'amore, sulla conquista, e sul mantenimento del rapporto di coppia.


9 marzo 2010

Tomasi di Lampedusa - Il Gattopardo (audiolettura)

Tomasi di Lampedusa

"Tutto cambia affinché nulla cambi", questo il senso del lungo discorso che Don Fabrizio, il principe di Salina, fa al cavaliere Chevalley sceso in Sicilia per cercare la classe dirigente del nuovo Regno d'Italia. Un dialogo essenziale che spiega, come pochi romanzi, il senso della Sicilia e della sicilianità


16 febbraio 2010

Manganelli - Il piacere di pagare le tasse (audiolettura)

Giorgio Manganelli

C’è un altro (e poco noto) lato di Giorgio Manganelli, lontano dalle funamboliche acrobazie verbali con le quali ha arricchito la letteratura italiana. È quello di corsivista per svariati quotidiani e riviste come il «Corriere della Sera», «La Stampa», «Il Messaggero», «Il Giorno», o «L’Espresso».
Il pezzo che segue è stato scritto per «Il Messaggero», pubblicato il 29 maggio 1986 col titolo “Il piacere di pagare le tasse”, ed è tratto dalla raccolta Mammifero italiano che Adelphi ha pubblicato nel 2007.