17 settembre 2011

La radio cubo e la TV Brionvega



Brionvega è un'azienda italiana nata nel 1945 a Milano da Giuseppe Brion e Leone Pajetta. Avvalendosi del supporto di importanti designer è da qui che sono nati due oggetti culto del design italiano.
TS 502 è il nome anonimo di un oggetto meglio conosciuto come radio cubo (1964). Si tratta infatti di una radio portatile che aperta in due semiparti da un lato modula la frequenza e dall'altro il volume dove risiede anche l'altoparlante. La particolarità di questo oggetto risiede nella praticità, nella trasportabilità (grazie all'uso di batterie) e alla gradevolezza del design. L'innovazione per allora riguardava soprattutto il rivestimento in plastica colorata che ne vivacizzava l'immagine e il ruolo.



Algol 11 prodotta lo stesso anno della radio cubo è una televisione portatile che, parimenti alla radio unisce la semplicità di forme alla praticità. La maniglia estraibile ne consente lo spostamento, lo schermo inclinato verso l'alto e la scocca di plastica colorata vivacizzano il contenuto. Per non parlare dell'antenna portatile e del collegamento alla batteria dell'auto che lo rendevano un televisione di 11 pollici assai versatile.
Entrambi gli oggetti sono stati progettati da Marco Zanuso architetto e designer, codisegnatore del logo del Compasso d'oro di cui venne successivamente insignito più volte, e Richard Sapper, tedesco anch'egli designer e vincitore più volte del premio Compasso d'oro.


Il marchio Brionvega, per quanto di successo e famoso in tutot il mondo proprio per la qualità dei suoi prodotti ha avuto tuttavia dei trascorsi ben più complessi. Dopo gli anni d'oro l'azienda ha dichiarato fallimento ed è stata più volte assorbita da altre società che si sono alternate sino al 2010.
I due oggetti di culto ormai entrati a far parte della collezione del MOMA di New York, sono ancora in commercio in edizione limitata. Algol mantiene sempre la sua forma e la funzione, mentre TS 502 ha subito un aggiornamento tramite un display e la possibilità di unire più altoparlanti e persino l'iPod.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...