6 maggio 2017

Seguimi in Uzbekistan


Dall'8 al 21 maggio partirò per l'Uzbekistan, il paese meglio noto per la via della seta nonché per la città di Samarcanda. Considerando la particolarità del viaggio e la forte valenza storica e culturale dell'area ho pensato di rendere "aperto" questo viaggio. Per l'occasione abbiamo aperto un profilo Instagram di Elapsus (che vedete a lato) con cui potrete seguite l'itinerario fotografico nel corso dei vari giorni.

2 maggio 2017

La cultura contro le verità liquide


Poco tempo fa ho visto un servizio che parlava della cosiddetta Banca dei semi in Norvegia. Per la precisione il luogo si chiama Svalbard Global Seed Vault e si trova appunto in una delle isole Svalbard. La sua costruzione risale al 2006 e nel tempo il suo utilizzo si è esteso a quasi tutte le nazioni al mondo. Pochi anni dopo la sua apertura giravano su internet delle informazioni poco verificate che consideravano la notizia come una bufala. Qualche articolo di giornale, o dei blog appoggiavano questa tesi ritenendola complottista, solo negli ultimi anni l’informazione ha raggiunto i canali ufficiali divenendo credibile.

27 aprile 2017

Reimmergendosi nel Gattopardo


Inutile raccontare la ragione per cui il film Il Gattopardo ha trovato più volte spazio su queste pagine, la grandezza dell'opera si commenta da sola. Ora dopo 53 anni un anziano Alain Delon torna a Palazzo Ganci a Palermo, sede del famoso ballo. Un palazzo che nonostante la sua bellezza e la sua importanza storica è stato messo in vendita l'anno scorso in ragione delle difficoltà a mantenerlo. 


24 aprile 2017

Il nuovo sito di Elapsus è online!

C'è voluto del tempo, non è stato facile, ma alla fine la migrazione è stata completata con successo. Il nuovo sito di Elapsus è online, con tutte le sue funzioni. 
Ringraziamo i visitatori che hanno "sopportato", disguidi e piccoli o grandi problemi presenti nel vecchio sito. In questa nuova veste tornano i commenti, prima inutilizzabili e la grafica diventa ancor più accattivante e piacevole.  Per il resto la voglia di diffondere la cultura e la conoscenza è immutata, come sempre...

20 aprile 2017

Se Rovelli sconfessa l’intuizione e nel contempo anche se stesso

 
Ho appena terminato di leggere il best seller di Carlo Rovelli Sette brevi lezioni di fisica. Un bel libro, anche se personalmente lo trovo un po' troppo sbrigativo. Tuttavia non ho nulla da eccepire in merito alla bravura dell'autore di parlare di fisica e meccanica quantistica attraverso parole semplici, ma soprattutto molto chiare.

Al suo interno però ho trovato una citazione che non condivido affatto: