Visualizzazione post con etichetta BLOG. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta BLOG. Mostra tutti i post

6 maggio 2017

Seguimi in Uzbekistan

Dall'8 al 21 maggio partirò per l'Uzbekistan, il paese meglio noto per la via della seta nonché per la città di Samarcanda. Considerando la particolarità del viaggio e la forte valenza storica e culturale dell'area ho pensato di rendere "aperto" questo viaggio. Per l'occasione abbiamo aperto un profilo Instagram di Elapsus (che vedete a lato) con cui potrete seguite l'itinerario fotografico nel corso dei vari giorni.

2 maggio 2017

La cultura contro le verità liquide


Poco tempo fa ho visto un servizio che parlava della cosiddetta Banca dei semi in Norvegia. Per la precisione il luogo si chiama Svalbard Global Seed Vault e si trova appunto in una delle isole Svalbard. La sua costruzione risale al 2006 e nel tempo il suo utilizzo si è esteso a quasi tutte le nazioni al mondo. Pochi anni dopo la sua apertura giravano su internet delle informazioni poco verificate che consideravano la notizia come una bufala. Qualche articolo di giornale, o dei blog appoggiavano questa tesi ritenendola complottista, solo negli ultimi anni l’informazione ha raggiunto i canali ufficiali divenendo credibile.

27 aprile 2017

Reimmergendosi nel Gattopardo


Inutile raccontare la ragione per cui il film Il Gattopardo ha trovato più volte spazio su queste pagine, la grandezza dell'opera si commenta da sola. Ora dopo 53 anni un anziano Alain Delon torna a Palazzo Ganci a Palermo, sede del famoso ballo. Un palazzo che nonostante la sua bellezza e la sua importanza storica è stato messo in vendita l'anno scorso in ragione delle difficoltà a mantenerlo. 


24 aprile 2017

Il nuovo sito di Elapsus è online!

C'è voluto del tempo, non è stato facile, ma alla fine la migrazione è stata completata con successo. Il nuovo sito di Elapsus è online, con tutte le sue funzioni. 
Ringraziamo i visitatori che hanno "sopportato", disguidi e piccoli o grandi problemi presenti nel vecchio sito. In questa nuova veste tornano i commenti, prima inutilizzabili e la grafica diventa ancor più accattivante e piacevole.  Per il resto la voglia di diffondere la cultura e la conoscenza è immutata, come sempre...

20 aprile 2017

Se Rovelli sconfessa l’intuizione e nel contempo anche se stesso

 
Ho appena terminato di leggere il best seller di Carlo Rovelli Sette brevi lezioni di fisica. Un bel libro, anche se personalmente lo trovo un po' troppo sbrigativo. Tuttavia non ho nulla da eccepire in merito alla bravura dell'autore di parlare di fisica e meccanica quantistica attraverso parole semplici, ma soprattutto molto chiare.

Al suo interno però ho trovato una citazione che non condivido affatto: 

7 febbraio 2017

Intervista a Marie-Louise von Franz

Per il suo carattere femminile la sapienza è maggiormente legata al sentimento: elemento, questo, da considerare anche nella teoria junghiana della sincronicità, poiché la costatazione del senso non è solo un processo cognitivo del pensiero, ma qualcosa che tocca anche il sentimento.
Il nome di Marie-Louise von Franz ai più non rievoca nulla, poiché la sua enorme statura è stata sempre adombrata dall'onnipresente figura di Jung. Eppure da allieva del grande maestro, il suo contributo fu davvero importante per approfondire tutte le teorie psicanalitiche legate all'alchimia e ai sogni.

18 gennaio 2017

Abbiamo scherzato...

Pochi giorni avevamo annunciato l'avvio della nuova versione del sito, invece siamo stati costretti a tornare indietro a causa di un attacco informatico. Così il lancio del nuovo sito è solo rinviato. 

Ad oggi è in corso il passaggio ad un'altra piattaforma web più sicura. Pertanto causa di un problema informatico coloro che seguono i feed o gli articoli via email verranno rimandati al nuovo sito che possiede un indirizzo temporaneo evitando di perdere le nuove pubblicazioni. 
Il nuovo sito è in aggiornamento e i contenuti vengono man mano inseriti e riadattati alla nuova piattaforma. Gli utenti che accedono, come di consueto al solito indirizzo, troveranno tutto com'era.

24 dicembre 2016

L'ultimo "libroide" di Fabio Volo


Sarò franco, non ho mai letto un libro di Fabio Volo, salvo aver ascoltato spassionatamente un suo discorso alla radio o aver visto uno dei film in cui era protagonista. Se considerato sotto questo aspetto, lo reputo un personaggio simpatico e divertente. Ma leggere un libro intero no, questo tempo non lo perdo... Mi è sufficiente leggiucchiare l'incipit o la terza di copertina per capire di cosa si tratta. Così mi attengo alle opinioni altrui, come quella divertente di Michela Murgia nel corso della trasmissione Quante Storie di Augias.


17 novembre 2016

"Non dirmi che hai paura". La realtà invisibile nel romanzo di Giuseppe Catozzella


È la farfalla sulla copertina con le ali distese nei calmi toni del giallo con lievi sfumature arance a suggerire il suo duplice significato. La farfalla è il simbolo della libertà, della leggerezza, l'ossimoro compiuto tra la condizione fetale di passività, incapacità e quella di caparbietà ed audacia nei movimenti. La farfalla è forza e debolezza insieme, ma, una volta superato il limite che la tiene stretta ai margini della sua vita lei si libra e vola. Per fare ciò la farfalla deve anche sforzare le sue deboli zampette, le quali sfregando con volontà iraconda contro il chiuso del bozzolo, sviluppa i muscoli che la terranno in piedi, o meglio in volo, per tutta la sua esistenza. La metafora che la farfalla rievoca potrebbe essere stata, a ragione, il motivo della copertina del romanzo di Giuseppe Catozzella, Non dirmi che hai paura edito da Feltrinelli.

3 novembre 2016

Numerologia del 9

9
Vi è certamente un ordine delle cose tramite la geometria. Questo ordine ci permette di percepire perfezione e armonia senza saperne il perché; un po' come nelle costruzioni architettoniche che nel rispettare la regola aurea trasmettono equilibrio. Tale sembra essere il segreto della geometria, che non a caso ha affascinato Platone, il cui legame numerico tra rapporti e grandezze costituiva anche il misticismo pitagorico.

25 ottobre 2016

Lo smarrimento della bellezza



Lo devo ammettere, da alcuni anni fatico a trovare un romanzo contemporaneo che riesca a leggere senza problemi. Non è un problema di tempo ma un senso di insoddisfazione che sale tutte le volte che mi cimento con un nuovo libro. Andiamo subito al dunque: il vero problema, credo, è contenuto nel senso di bellezza che l'opera dovrebbe comunicare. In effetti la letteratura contemporanea, salvo alcuni casi, risulta contaminata dai guasti del presente: volgarità, banalità, semplicità descrittiva ecc Il mondo attuale per gli scrittori sembra aver perso di inventiva facendo scivolare questa forma d'arte su aspetti, descrizioni e dialoghi noiosi e vuoti.

21 luglio 2016

È Goethe a spiegarci le differenze tra gli europei del nord e quelli del sud

Goethe

In queste settimane mi sono imbattuto più volte in Goethe, essendo questo il periodo delle celebrazioni dei 200 anni del suo Viaggio in Italia. Per l'occasione Radio Rai ha creato una persino una trasmissione dal titolo emblematico: Dove fioriscono i limoni, che consiglio vivamente di ascoltare anche su podcast. Ma il mio discorso non verte su ciò, quanto su un interessantissimo passo del suo Viaggio.
Il 28 maggio 1787 Goethe si trova a Napoli, città che contrariamente a quanto si possa pensare lo entusiasma tanto che in un passaggio afferma che tanta più è la confusione e il baccano, tatan più è la sua calma. La vitalità partenopea e lo stile di vita brulicante sono così per lo scrittore uno spunto per una serie di riflessioni tra lo stile di vita nord europeo e quello mediterraneo:

19 giugno 2016

Detective Montalbano


Che Montalbano fosse una serie di successo lo sapevamo già, che abbia modificato la percezione della Sicilia e dei siciliani pure. Ma provare a vedere questa serie con gli occhi degli americani è una cosa un po' diversa.

3 giugno 2016

Chiddu di li testi




Chiddu di li testi è il documentario Novella Aurora Spanò e Piergiorgio Scuteri dedicato alla vita e alle sculture di Filippo Bentivegna

12 aprile 2016

I migliori articoli del web

Capita di leggere un articolo illuminante oppure di vedere un video su Youtube in grado di chiarire concetti nuovi e stimolanti. L'articolo o il video vengono fruiti e poi, non essendo qualcosa di palpabile come una rivista cartacea, si volatilizzano, salvo non salvarne il link da qualche parte. A noi capita spesso, e in pieno spirito eclettico che contraddistingue Elapsus abbiamo pensato di salvarli in un elenco diviso per argomenti, sempre disponibile. 

28 febbraio 2016

Startrail


Con questo startrail volevo immortalare un monumento greco in direzione del nord, dove l'effetto della rotazione notturna delle stelle crea un vortice di luci che indica l'asse di rotazione terrestre. L'elevazione del monumento diviene come un'ideale congiunzione tra cielo e terra. Microcosmo e macrocosmo.


Salvo Lauricella

18 febbraio 2016

Il suono delle onde gravitazionali

onde gravitazionali
L’11 febbraio, come saprete è stata annunciata la scoperta delle onde gravitazionali, di cui si continua, giustamente, a discutere. La scoperta è avvenuta grazie a un’innovativa strumentazione presente sulla terra che misura le infinitesime distorsioni della lunghezza di un tubo a L. E’ grazie ad un raggio laser che si è rivelata questa anomalia, riscontrata dalla strumentazione e poi analizzata a dovere.

4 febbraio 2016

Spregio del mondo

Rumi

Jalāl al-Dīn Rūmī (1207-1273) era un mistico e un poeta persiano nonché il fondatore della confraternita sufi dei dervisci volanti. Da ciò si intuisce l'essenza spirituale delle sue poesie e dei suoi messaggi.
In questa poesia egli manifesta tutto lo spegio per il mondo in quanto la sua vera casa è quella interiore del misticismo in Dio. Ciò che colpisce di queste rime, che a causa della traduzione perdono tutta la loro bellezza fonetica, è anche la presenza (ciò è comune nell'Islam) di citazioni su Gesù Cristo, o come avviene in altre poesie, di altri profeti dell'Antico Testamento comuni d'importanza anche ai musulmani.

15 dicembre 2015

Il custode del tempo


Domenico Agostinelli - Il custode del tempo è un documentario di Antonio Macaluso sull’incredibile passione di Agostinelli: collezionare oggetti per preservarli dalla distruzione del tempo.
Sin dal suo trasferimento a Roma nel 1959 ha collezionato oggetti della cultura popolare, ma anche lettere, autografi, fotografie. Il catalogo conta un milione di oggetti stipati in una serie di magazzini-museo.